Categorie
iPhoto OS X

Problemi con iPhoto dopo il passaggio a OS X Yosemite (10.10). Ecco come risolvere

Se siete arrivati su questa pagina, vuol dire che avete problemi con iPhoto dopo il passaggio a OS X Yosemite (10.10). Probabilmente vi trovate nella stessa situazione di Alessandro che mi ha chiamato qualche giorno fa da Torino allarmato perché impossibilitato ad utilizzare al sua libreria di iPhoto piena di foto di lavoro e della famiglia. Alessandro era giustamente preoccupato della sorte delle sue foto, ma vi invito a stare calmi e a proseguire nella lettura, vi spiegherò come risolvere il problema in maniera semplice.

iphoto-problemaIl vostro problema è probabilmente dovuto al fatto che sull’icona di iPhoto c’è una sbarra sopra che v’impedisce di utilizzarlo (vedi foto di fianco), niente paura, per prima cosa procediamo a fare una copia di backup dell’intera libreria di iPhoto, tanto sono sicuro che non avete un salvataggio recente da qualche parte.

Se non riuscite ad aggiornare il vostro iPhoto all’ultima versione dall’App Store, perché vi dice “L’articolo richiesto non è al momento disponibile nello Store italiano.” seguite i link contenuti in questa pagina.

Facciamo un backup della libreria di iPhoto

Fare un backup è cosa buona e giusta, sia perché qualsiasi cosa farete avrete sempre la possibilità di tornare indietro, ma anche per una vostra tranquillità nel proseguire durante le operazioni che vi spiegherò.

libreria di iphotoPer fare il backup della libreria di iPhoto, è sufficiente andare dentro la cartella immagini (vedi foto) e copiare dentro un disco rigido esterno il file iPhoto Library. In base all’utilizzo che fate di iPhoto, la libreria peserà svariati GB, quindi attrezzatevi nella maniera giusta. Per esempio la mia libreria di iPhoto pesa 189 GB!! Per vedere il peso della vostra libreria di iPhoto, cliccateci sopra una volta con il mouse e fate cmd+i

Bene, una volta completato il backup, che probabilmente vi poterà via qualche ora, adesso siete pronti ad effettuare l’aggiornamento di iPhoto, perché è questo il vero problema dell’icona di iPhoto sbarrata. Non avete l’ultima versione di iPhoto e Yosemite è incompatibile con la vostra. Ma non vi preoccupate, il problema si risolve in una ottimo, è sufficiente scaricare la nuova versione di iPhoto dall’App store e tutto si risolverà.

Una volta scaricata la nuova versione di iPhoto, fate doppio click sull’icona di iPhoto ed aspettate che la libreria delle foto venga aggiornata. Dopo di che godetevi nuovamente le vostre foto.

Un altro problema che si sta manifestando a chi ha versioni molto vecchie della libreria di iPhoto come per esempio la ’08 (7.x), è la comparsa del messaggio “Per aprire la libreria con questa versione di iPhoto, deve prima essere preparata”, in questo caso è sufficiente scaricare l’iPhoto Library upgrade (non è necessario per iPhoto ’09 8.x) e seguire le seguenti istruzioni:

Utilizzo dello strumento iPhoto Library Upgrader

  1. Scarica e installa lo strumento. Quando viene visualizzato un segno di spunta verde presente sopra “L’installazione è riuscita”, fai clic su Chiudi.
  2. Nel Finder fai clic sul menu Vai e scegli Utility.
  3. Nella cartella Utility apri iPhoto Library Upgrader.
  4. Se la libreria visualizzata nella finestra non è quella che intendi aggiornare, fai clic su Scegli una libreria e seleziona quella corretta.
  5. Fai clic su Continua per aggiornare la libreria.

Se quest’articolo ti è stato di aiuto, iscriviti alla mia newsletter (sulla destra), riceverai periodicamente delle email che ti aiuteranno a tenere in forma il tuo Mac e ad usarlo meglio, oppure iscritti alla mia pagina Facebook 🙂

In ogni caso, lascia un commento sotto, per farmi sapere se queste istruzioni ti sono state di aiuto per risolvere il tuo problema con iPhoto, oppure se hai avuto qualche problema.

ciao

Andrea

 

Iscriviti alla newsletter di MacOnly 🙂

Categorie
certificazione iLife corso aperture corso iPad corso iPad e iPhone corso per utenti Apple iPhone/iPad OS X

Certificazione Apple (finalmente)

In tanti anni di esperienza su computer Apple ho sempre desiderato dare una veste “ufficiale” alla mia conoscenza in materia, ma purtroppo tra i tanti impegni, i costi e la mancanza di tempo per studiare, non ho mai preso nessuna certificazione Apple se non quella di iLife ’09, ma nel 2014 è arrivato finalmente questo momento.

Posso quindi “annunciare ufficialmente” (che parolone…) che dopo 20 anni e più di esperienza come Apple Specialist indipendente, sono in possesso delle seguenti certificazioni Apple ufficiali:

Apple OS X Server Essentials 10.9
Apple Certified Support Professional (ACSP) 10.9
Apple Certified Associate – Mac Integration Basics 10.9
Apple Certified Associate – Mac Management 10.8
Apple Certified Associate per iLife ’09

Ho frequentato anche un corso ufficiale iOS 7 per iPhone e iPad

Purtroppo non ho nessuna certificazione riguardo l’esperienza  lavorativa che ho accumulato in tutti questi anni, ma per quello, vi rimando al mio profilo Linkedin che riporta parte delle mie esperienze.

Categorie
OS X

Cosa fare con un vecchio Mac portatile

Probabilmente tantissime volte vi sarete chiesti cosa fare con il vostro vecchio Mac portatile che giace da qualche tempo inutilizzato, magari perché non più idoneo a quelle che sono le vostre esigenze personali e lavorative. Io per esempio me lo chiedo in continuazione, e tra gli usi che ho trovato al mio bellissimo MacBook (uno dei primi con processore Intel) c’è quello di apparato per la video sorveglianza (anche se in questo caso è una parola “grossa”) del mio piccolo quando dorme ed io sono al lavoro in un’altra stanza.

Trasformare il vostro vecchio computer Apple in una macchina da video sorveglianza è abbastanza semplice ed alla portata di tutti. È sufficiente utilizzare il programma iChat oppure Skype per avviare una video conferenza tra il vostro computer di lavoro e quello che “sorveglia” ed il gioco è fatto. Ovviamente nel caso di bambini piccoli, per evitare di svegliarli, è opportuno togliere l’audio dalla videoconferenza, così potrete fare tutte le telefonate che volete, ascoltare la musica e via dicendo.

Nel mio caso utilizzare il vecchio MacBook, mi garantisce la serenità di non dovermi spostare per forza da una stanza all’altra e stare con l’orecchio “teso” ad ascoltare gli eventuali vagiti del piccolo infante che (beato lui) se la dorme alla grande nella sua stanzetta, posso quindi tranquillamente parlare al telefono od ascoltare la musica senza disturbarlo e naturalmente continuare a lavorare.

Questa soluzione è praticabile e consigliata per tutti coloro che vogliono magari tenere sotto controllo la propria casa a costo zero, magari vedere se il cane o il gatto hanno mangiato o altri usi che la vostra fantasia vi suggerirà. Non ne abusate, mi raccomando 🙂

E voi quali altri usi avete fatto del vostro vecchio computer Apple?

Categorie
OS X

Problemi ad aggiornare le iApp dopo Mavericks? Ecco come risolvere

Sembra che alcuni utenti, forse a causa di versioni troppo vecchie dei loro software Apple, non riescano ad aggiornare le iApp (iMovie, iPhoto, Keynote, Aperture e via dicendo) all’ultima versione maggiormente compatibile con Mavericks OS X 10.9. Infatti quando l’utente prova ad andare ad aggiornare i vari software, trova desolatamente vuota la lista degli aggiornamenti disponibili e l’unico modo per avere l’ultima versione è quello di pagare nuovamente l’applicazione.

Per fortuna sembra che questo problema si manifesti solamente per i Mac in lingua italiana (non ho idea se anche in altre lingue), quindi la soluzione è semplicemente a portata di mano, basta cambiare la lingua e la regione del sistema operativo, riavviare, aggiornare e tornare alla lingua italiana.

Ecco come:

[ATTENZIONE] Questa procedura modifica la lingua del vostro Mac da italiano a inglese, ovviamente una volta completato l’aggiornamento potete agevolmente rimettere la lingua italiana, facendo il procedimento inverso.

Apri Preferenze di sistema dalla mela in alto a sinistra e fai un click su Lingua e zona

Preferenze di sistema

Se nella vostra configurazione non è già presente la lingua inglese, aggiungetela cliccando sul più e poi selezionate l’inglese.

aggiunta lingue

Una volta aggiunta la lingua inglese, trascinatela in alto, in maniera tale da comparire sopra all’italiano. Vi verrà chiesto se volete utilizzare l’inglese come lingua principale, cliccate su Usa Inglese.

usa inglese come lingua

Dal menù a tendina sotto la voce Regione selezionate America e poi USA

Completati questi passi, riavviate, aprite l’applicazione App Store e come per “magia” appariranno gli aggiornamenti delle vostre applicazioni che avete acquistato, ma che non apparivano tra gli aggiornamenti disponibili. Aggiornate.

Una volta completati gli aggiornamenti, fate la procedura inversa per rimettere la lingua italiana del sistema operativo.

Soluzione elaborata grazie ad uno spunto letto su AppleCaffé

Categorie
iPhoto

Problemi con l’aggiornamento di iPhoto dopo il passaggio a Mavericks?

Come ogni aggiornamento di sistema operativo, a volte succedono dei disastri che vi possono mandare nel panico, ma per fortuna c’è internet che vi può aiutare a risolvere questi piccoli problemi, oppure chiamare il sottoscritto per un intervento a domicilio o in remoto sul vostro computer Apple.

iphoto-problemaIl problema in questione, che si è verificato alla mia amica Alessandra, blogger e content writer per internet, è che dopo l’aggiornamento a Mavericks (OS X 10.9), il suo iPhoto si è rifiutato di funzionare. Nel suo caso (ma potrebbe essere anche il vostro), Alessandra non aveva aggiornato all’ultima versione disponibile iPhoto, e quindi si è ritrovata un bel segnale di divieto sopra l’icona dell’applicazione. Il problema è stato risolto abbastanza facilmente, portando l’aggiornamento di iPhoto all’ultima versione pre Mavericks (la 9.4.3 scaricabile ufficialmente da questa pagina 730,91 mb). una volta effettuata la semplice installazione iPhoto è tornato a funzionare normalmente.

Eventualmente scaricate l’ultima versione di iPhoto

Se vi capita lo stesso problema con iMovie, provate ad aggiornare all’ultima versione 9.0.9 (1,08 GB) pre Mavericks.

Se hai problemi con iPhoto e OS X 10.10 Yosemite, leggi qui

Categorie
OS X

Ecco perché conviene aggiornare a Mavericks 10.9

Probabilmente vi starete chiedendo per quali motivi aggiornare il sistema operativo del vostro Mac alla più recente versione di Mavericks (Mac OS X 10.9). La risposta è abbastanza semplice e non si ferma agli aspetti “estetici” delle App che cambiano il loro aspetto, ma si basa principalmente ai cambiamenti sotto il cofano, che sono invisibili alla maggior parte delle persone, ma di cui tutti beneficiano, iniziamo quindi con l’elenco:

Efficienza energetica

È stata fatta una grossa ottimizzazione della durata della batteria, Apple con i suoi ingegneri ha lavorato duro per fare in modo che le App lavorino al meglio delle loro performance, e che quando sono in secondo piano, perché state leggendo una mail o navigando su internet, le altre applicazioni consumino meno energia possibile. Questo oltre ad andare a vantaggio del consumo della batteria sui portatili, riduce anche l’uso del processore, il che avvantaggia anche i computer desktop.

Compressione della memoria RAM

Quando il vostro Mac inizi a riempire al massimo la RAM del vostro computer, entra in funzione la compressione della RAM, che comprime la memoria utilizzata fino a quel momento in quasi la metà dello spazio prima utilizzato (es. 6GB di RAM vengono compressi in 4 GB di RAM), quando il sistema ha bisogno di nuovo della memoria compressa, questa viene istantaneamente liberata per poter essere immediatamente utilizzata.

Questi sono due degli aspetti importanti che sono sotto il cofano di Mavericks insieme a tanti altri, se siete curiosi di sapere quali sono gli altri, leggete questo documento su OS X Mavericks Core Technologies Overview.

Gli aspetti per i quali sicuramente conviene aggiornare, sono indubbiamente anche i nuovi software a corredo, ad iniziare da iBooks, lo stesso software presente su iPhone e iPad, che vi consentirà di iniziare a leggere un libro o un manuale su uno dei dispositivi mobili e continuare sul Mac (e viceversa). Ovviamente anche le note e gli appunti che avrete preso sul libro, saranno condivisi tra tutti i dispositivi.

Mappe è un’altra applicazione che ritroviamo comunemente su iPhone e iPad, in questo caso, ci consente di fare una pianificazione direttamente sul Mac e poi inviarla all’iPhone. Grazie ai recenti aggiornamenti, adesso verremo informati anche sulla stima del traffico e del tempo che ci vorrà a raggiungere l’obbiettivo.

Il Calendario è stato aggiornato esteticamente ed è stata aggiunta la fondamentale funzione di inserimento della mappa e della stima di percorrenza. Automaticamente l’appuntamento viene anticipato, tenendo conto dei tempi di percorrenza.

Essenziale l’aggiunta dei Tag per poter meglio organizzare il proprio lavoro. È possibile da ogni documento aggiungere i tag mentre si sta’ lavorando e richiamare i documenti appartenenti a quel tag appena ce ne sarà il bisogno.

Finalmente una funzione per chi come me utilizza monitor multipli, adesso il menù è visibile su tutti gli schermi o sull’Apple Tv.

iPhoto e iMovie sono finalmente a 64 bit. Vuol dire che vanno più veloci e che sfruttano a pieno le potenzialità dei processori Intel.

Come ultima motivazione per aggiornare è che Mavericks (Mac OS X 10.9) è gratis!

 

Categorie
iPhone/iPad

iOS 7 e la durata della batteria

risparmiare batteria iPhone iOS 7In molti dopo l’aggiornamento dei propri iPhone ad iOS 7 mi hanno chiamato per chiedermi come migliorare la durata della propria batteria, ecco quindi delle brevi linee guida da seguire (attenzione, non tutte le opzioni sono presenti su tutti gli iPhone):

Gli effetti grafici di iOS 7 

Indubbiamente le nuove funzioni di movimento di iOS 7 sono divertenti e forniscono un look da telefono moderno ed avanzato, ma consumano un sacco di batteria, quindi andate sotto Impostazioni > Accessibilità > riduci velocità ed attivatelo. Questo ridurrà la velocità dell’interfaccia utente, compreso l’effetto parallasse delle icone e degli avvisi, ma salverà buona parte della vostra batteria.

Altra funziona da disabilitare è l’utilizzo degli sfondi dinamici, che nonostante siano bellissimi, anche qui contribuiscono sensibilmente a ridurre la durata della batteria dei vostri iPhone. Andate in Impostazioni > sfondi e luminosità > scegli sfondo e selezionate uno sfondo statico (oppure mettete semplicemente una foto che avete scattato voi).

Aggiornamenti in background

Una delle nuove funzioni molto comode di iOS7 è quella degli aggiornamenti dati in background delle applicazioni, il che in parole povere, significa che il vostro iPhone se avete localizzato un punto su di una mappa e poi avete messo l’iPhone in stand by, quando lo andrete a riaccendere vi farà vedere immediatamente dove siete senza farvi aspettare la nuova localizzazione. Come potete ben capire, questa funzione, oltre a consumarvi il traffico dati, vi consumerà anche un bel po’ di batteria, quindi consiglio di disabilitarla. Andate in Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background  e disabilitatelo totalmente, oppure fate come ho fatto io, che ho lasciato attivi solamente alcuni servizi che mi interessano.

Chiudere le app che non usate

Se come sopra per esempio utilizzate le mappe per trovare la strada dove dovete andare con i servizi di localizzazione e lasciate l’applicazione Mappe aperta, quella si aggiornerà in background seguendovi passo passo durante tutti gli spostamenti della giornata. Quindi ecco il consiglio di chiudere le applicazioni che non usate, specialmente quelle che utilizzano i servizi di localizzazione. Per farlo doppio click sul pulsante centrale (quello tondo sotto a telefono sbloccato) e far scorrere verso l’alto le finestre delle app che volete chiudere (anche tre finestre per volta).

Se probabilmente non userete mai l’Airdrop, spegnete la funzionalità, anche quella consuma la batteria

Altri consigli che sono sempre validi, anche dalle versioni precedenti di iOS del vostro iPhone, sono quelle di

  • disabilitare il bluetooth (se non lo usate), spegnere le notifiche non necessarie
  • scaricare la posta manualmente
  • bloccare l’iPhone dopo un tot di tempo e non lasciarlo sempre con lo schermo acceso
  • disabilitare il click sulla tastiera
  • disabilitare LTE se non è necessario
  • diminuite la luminosità dello schermo
  • spegnete il WiFi se non vi è necessario
  • disabilitate lo streaming foto se non necessario, ogni foto che scatterete sarà automaticamente messa su iCloud

Se avete trovato questo articolo di aiuto, condividetelo con i vostri amici tramite i social network e consigliatemi come loro Apple personal assistant.

Se avete qualche altro consiglio, aggiungetelo sotto nei commenti, sarò felice di aggiungerlo alla lista.

Categorie
iPhone/iPad

Vecchie app per iPhone

Possessori di iPhone 3G, iPhone 3Gs (per non parlare degli iPad e iPod touch),  probabilmente vi sarete chiesti più volte dove trovare le vecchie versioni delle app per il vostro iPhone… Fino a qualche giorno fa, trovarne una era un impresa pressoché impossibile, ma per fortuna Apple è corsa ai ripari, mettendo a disposizione negli App store le vecchie versioni delle app pubblicate.

Per scaricarne una è sufficiente andare sull’app che desiderate (per esempio skype), e scaricarla. Un avviso come quella nell’immagine di questa pagina, vi dirà “Vuoi scaricare una versione meno recente dell’app?“, è sufficiente rispondere si cliccando sul pulsante download.

foto

Categorie
corso di fotografia

Emozioni non semplici foto

Era il luglio 2010, quando ricevetti la prima mail di Luigi, che mi scriveva:

Noi abbiamo 2 mac book pro e relativi iphone e macchine canon, ma siamo un po acerbi.. e ci piacerebbe imparare

Sono passati quasi 3 anni, Luigi e Zaira sono venuti parecchie volte ai nostri corsi a Cetona ed i progressi che hanno fatto (specialmente Luigi, Zaira era già bravina) sono palpabili. Mi ricordo come se fosse ieri, Luigi mostrare le sue foto con orgoglio, anche se a giudizio di Francesco, il nostro Maestro di fotografia, si trattava solo di scatti presi nel vuoto, senza troppo senso. Oggi, anche grazie alle “cure” di Francesco, che ha fatto da tutor fotografico a questa simpatica coppia di Modena, posso dire con orgoglio che Luigi ha finalmente imparato a fare delle foto, fermare l’attimo, ad emozionare, ne è la testimonianza questa bellissima foto che voglio condividere con voi. Grazie Luigi.

Credits: Foto di Luigi Casanova

163350_4373908552057_991526312_nEra il luglio 2010, quando ricevetti la prima mail di Luigi, che mi scriveva:

Noi abbiamo 2 mac book pro e relativi iphone e macchine canon, ma siamo un po acerbi.. e ci piacerebbe imparare

Sono passati quasi 3 anni, Luigi e Zaira sono venuti parecchie volte ai nostri corsi a Cetona ed i progressi che hanno fatto (specialmente Luigi, Zaira era già bravina) sono palpabili. Mi ricordo come se fosse ieri, Luigi mostrare le sue foto con orgoglio, anche se a giudizio di Francesco, il nostro Maestro di fotografia, si trattava solo di scatti presi nel vuoto, senza troppo senso. Oggi, anche grazie alle “cure” di Francesco, che ha fatto da tutor fotografico a questa simpatica coppia di Modena, posso dire con orgoglio che Luigi ha finalmente imparato a fare delle foto, fermare l’attimo, ad emozionare, ne è la testimonianza questa bellissima foto che voglio condividere con voi. Grazie Luigi.

Credits: Foto di Luigi Casanova

Categorie
corso aperture corso di fotografia corso fotografia digitale corso iMovie corso iPad corso iPad e iPhone corso iPhoto corso per blogger corso per utenti Apple

iPad & Mac week al Circeo

Una settimana tutta dedicata all’iPad e al Mac, ma non solo. Vi insegneremo come utilizzare al meglio il vostro iPad, scattare belle foto, gestire l’iPod touch e l’iPhone, Facebook per privati ed aziende, gestire il proprio sito web e tante altre cose. Scarica la locandina e le date con orari del corso.

Il corso si svolgerà presso la Porta del Parco (Pro Loco), nel centro storico di san Felice Circeo (Latina). I posti sono limitati, quindi affrettatevi ad iscrivervi per avere la certezza del posto.

Il pagamento e prenotazione delle sessioni scelte potrà essere effettuato presso la Pro Loco di San Felice Circeo (Latina), oppure tramite bonifico bancario.

Venerdì 24
ore 10:00 iPad base (2 ore)**
ore 17:30 Fotografia digitale base (2 ore) **
ore 21:00 Facebook pagina aziendale (2 ore) ***

Sabato 25
ore 10:00 Fotografia digitale avanzato (2 ore) ***
ore 17:30 Facebook base (1 ore) *
ore 21:00 Presentare con iPad (2 ore)***

Domenica 26
ore 10:00 iPad @work (2 ore) ***
ore 17:30 Facebook pagina aziendale (2 ore) ***
ore 21:00 Fotografia digitale base (2 ore) **

Lunedì 27
ore 10:00 Facebook base (1 ore) *
ore 17:30 Sito fai da te con wordpress (2 ore) ***
ore 21:00 iPhonegrafia, fotografare con l’iPhone (2 ore)*

Martedì 28
ore 10:00 Fotografia digitale base (2 ore) **
ore 17:30 Gestire iPod touch e iPhone con itunes (1 ora)*
ore 21:00 iPad @work (2 ore) ***

Mercoledì 29
ore 10:00 iMovie per Mac (2ore) **
ore 17:30 Presentare con iPad (2 ore)***
ore 21:00 Sito fai da te con wordpress (2 ore) ***

Giovedì 30
ore 10:00 Facebook pagina aziendale (2 ore) ***
ore 17:30 Fotografia digitale avanzato (2 ore) ***
ore 21:00 iPad base (2 ore)**

Costo dei corsi: * 15,00 €, ** 35,00 €, ***50,00 €, pacchetto tutta la settimana, con accesso a tutti i corsi per una persona 150,00 €. Sono disponibili anche sessioni private ad un prezzo da concordare.

I posti sono limitati, è consigliabile prenotarsi con anticipo. L’orario e le date dei corsi potrebbero variare.

Descrizione dei corsi

Fotografia digitale base: Non si tratta di un vero e proprio corso di fotografia digitale, niente otturatori, esposizione, luci e quant’altro. Parleremo di “come si fanno le foto” , come si inquadra un soggetto, e vi spiegheremo quali (semplici) tecniche di ripresa utilizzare. Insomma, dopo questo corso, le vostre foto saranno più belle.

Fotografia digitale avanzato: Sapete già fare delle belle foto, ma volete migliorare ed approfondire la vostra tecnica fotografica? Due ore insieme a noi vi permetteranno di fare quel passo in avanti che avete sempre desiderato fare.

iPad Base: Imparerete ad usare meglio l’iPad nella vita di tutti i giorni: dall’utilizzo della posta, del web e della tastiera virtuale all’installazione delle applicazioni, sincronizzazione con iTunes, fare foto e montare i video con iMovie ed altro.

iPad @ work: Scoprirete come utilizzare al massimo l’iPad per lavoro, come sincronizzare i file, fare connessioni remote, lavorare con iCloud e utilizzare le migliori applicazioni.

Presentare con l’iPad: applicazioni e metodologia per creare presentazioni efficaci e raggiungere gli obiettivi prefissati senza annoiare.

Sito Fai da te con WordPress: Quante volte avreste voluto aggiornare il vostro sito ma il webmaster non l’ha mai fatto? Con WordPress (completamente gratuito) potrete modificare i contenuti del vostro sito, che sia un blog personale, un sito aziendale e quant’altro. Vi spiegheremo quali sono i vantaggi ed il suo utilizzo alla portata di tutti.

Facebook base: Che cos’è Facebook ed i social network, editare il proprio profilo, trovare gli amici e suddividerli in liste, gestire la propria home page, aggiornare il proprio stato ed organizzare foto e video.

Facebook per il business: che tu sia una grande azienda, un piccolo negozio, un artigiano o un gruppo musicale, Facebook ti offre la possibilità di promuovere le tue attività. Ti mostreremo come costruire e gestire la tua pagina, coinvolgere le persone, creare contenuti di qualità ed aumentare il numero degli accessi.

iMovie per Mac: Montare il video delle vostre vacanze o il video promozionale della vostra azienda sarà un gioco da ragazzi dopo questo corso

iPhonegrafia, ovvero fotografare con l’iPhone: Lo strumento più versatile nella tua tasca è anche un eccezionale strumento fotografico. Tecniche di fotografia, come selezionare gli scatti migliori, le applicazioni di maggior successo per ottenere immagini mozzafiato, condividere le foto su Facebook, Twitter ed altri social network.

Gestione dell’iPhone e dell’iPod touch: Avete mai sentito parlare di playlist? Volete sapere come scaricare le applicazioni sul vostro device e come organizzare, gestire le foto, i contatti, il multitasking, la gestione del telefono e molto altro?

Per qualsiasi informazione andrea 333.4475396